Come scegliere un’impastatrice per pizzeria

Impastare a mano è una nobile arte e produce risultati eccellenti ma richiede molto tempo e tanta fatica.

Il settore delle attrezzature per ristorazione lavora da oltre un secolo allo sviluppo di impastatrici per pizzeria automatizzate che riducano i tempi di lavorazione e mantengano la stessa qualità d'impasto. È del 1900, infatti, la “artofex”, impastatrice per pizzeria che simula il movimento delle braccia umane. Questa attrezzatura per ristorazione è antenata dell’impastatrice a braccia tuffanti.

Dal 1900 ad oggi, il settore ha sviluppato tre tipologie di impastatrice professionale per pizzeria che si distinguono per:

- Il calore che cedono all’impasto durante la lavorazione
- I tempi di lavorazione o preparazione dell’impasto
- La percentuale di acqua dell’impasto lavorato

Oltre a questo, le impastatrici professionali per pizzeria si differenziano per la capienza delle vasche e per il volume di impasto che riescono a produrre. Gli standard della capienza della vasche vanno da 5 chilogrammi ai 1000 chilogrammi.

Impastatrice per pizzeria a forcella

L’impastatrice per pizzeria a forcella mescola gli ingredienti e produce impasti molto asciutti. È formata da una vasca mobile e uno dei suoi bracci di impasto è a forma di forcella. Questa impastatrice professionale è ideale per la realizzazione della biga.

- Cede 3° gradi centigradi con metodo diretto e 6 gradi centigradi con metodo indiretto
- Per diminuire la temperatura di lavorazione, questa impastatrice ha dei tempi di preparazione impasto più lenti degli altri
- Ideale per impasti asciutti con il 48-58% di acqua circa





Impastatrice a braccia tuffanti

Figlia della “artofex”, la prima impastatrice prodotta, questa impastatrice professionale per pizzeria riproduce il movimento verticale e orizzontale della braccia. Consigliate per impasti che richiedono una alto grado di ossigenazione, limpastatrice a braccia tuffanti produce impasti molto voluminosi.

- Cede all’impasto 6 gradi con la procedura diretta e 12 gradi con la procedura indiretta
- I tempi di preparazione sono brevi e vanno da un minimo di 15 minuti ad un massimo di 40 minuti, a seconda dell’idratazione dell’impasto
- Consigliata per impasti composti dal 65-85% di acqua


Impastatrice a spirale

Prepara l’impasto tramite una spirale che fa pressione dall’altro in basso. Questa impastatrice professionale per pizzeria è consigliata per produrre grandi quantità di impasto. Molto utilizzata per la produzione industriale, l’impastatrice a spirale è adatta a qualsiasi tipo di impasto. Presenti sul mercato modelli di piccole dimensioni, adatti per spazi ridotti.

- Cede all’impasto 9 gradi con la procedura diretta e 18 gradi con procedura indiretta.
- I tempi di lavorazione sono molto brevi e vanno dai 10 ai 12 minuti per l’impasto pizza.
- Consigliato per impasti con più dell’85% d’acqua

Dopo averti presentato sinteticamente le principali caratteristiche delle impastatrici professionali per pizzeria, potrete aver qualche elemento in più per scegliere l’impastatrice che fa per te. Se sei un pasticcere e hai bisogno di un’impastatrice professionale, ti consigliamo di dare un’occhiata alle impastatrici planetarie.